Pedali per ogni tipo di bici

Pedali Deity Tmac - Marrone
Vendita
Pedali Deity Tmac - Marrone

Deity

€195,25 €216,95

Pedali Deity Tmac - Nero
Vendita
Pedali Deity Tmac - Nero

Deity

€195,25 €216,95

Pedali Deity Bladerunner - Nero
Vendita
Pedali Deity Bladerunner - Nero

Deity

€157,45 €174,95

Pedali Deity Bladerunner - Marrone
Vendita
Pedali Deity Bladerunner - Marrone

Deity

€157,45 €174,95

Pedali Deity Deftrap - Viola
Vendita
Pedali Deity Deftrap - Viola

Deity

€59,95 €66,95

Pedali Deity Deftrap - Rosso
Vendita
Pedali Deity Deftrap - Rosso

Deity

€59,95 €66,95

Pedali Deity Deftrap - Nero
Vendita
Pedali Deity Deftrap - Nero

Deity

€59,95 €66,95

Pedali Deity Black Kat - Argento
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Argento

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Deity Black Kat - Rosso
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Rosso

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Deity Black Kat - Marrone
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Marrone

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Deity Black Kat - Arancio
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Arancio

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Deity Black Kat - Viola
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Viola

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Deity Black Kat - Blu
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Blu

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Deity Black Kat - Nero
Vendita
Pedali Deity Black Kat - Nero

Deity

€124,95 €138,95

Pedali Exustar E-PM222

Exustar

€95,95

Pedali Crank Brothers Stamp 2 Large - Grigio
Esaurito
Pedali Campa Bros Assault 6 - Nero
Esaurito
Pedali Speedplay Zero Wahoo - 65 mm
Esaurito
Pedali Speedplay Zero Wahoo - 59 mm
Esaurito
Pedali Speedplay Zero Wahoo - 56 mm
Esaurito
Pedali Time ATAC MX2 - Grigio
Vendita
Pedali Time ATAC MX2 - Grigio

Time

€54,00 €69,00

Il pedale sotto la lente d’ingrandimento

Il pedale trasferisce il movimento dal piede alla ruota, passando per la pedivella, la corona, la catena e, se presente, il cambio, permettendo alla bici di muoversi più o meno velocemente sul percorso. Ecco perché il compito svolto è così cruciale per il ciclista. Il pedale è costituito da una base di appoggio robusta che si avvita alla pedivella e deve essere capace di ruotare sul proprio asse. Ciò viene permesso grazie a dei cuscinetti. Il corpo del pedale può essere realizzato in plastica, fibra di nylon o alluminio. I modelli di ultima generazione sfruttano materiali come il carbonio in grado di abbassare il peso e aumentare la resistenza, come nel caso degli ottimi Keo Blade Carbon Ceramic. 
Un elemento sempre più presente nei pedali moderni è il sistema di sgancio rapido, un meccanismo che unisce saldamente scarpa e pedale, consentendo il rapido distacco del piede dal pedale in caso di emergenza o bisogno per frenate improvvise. Il sistema di sgancio rapido è assente sui pedali flat puri ma è presente su alcuni modelli ibridi dedicati al mondo Gravity, come i Fireeye Hot Clip M SPD.

Il ruolo chiave degli agganci

Sia i pedali da MTB che quelli da bici da corsa puntano con decisione sullo sgancio rapido. Ma fra le due varianti non poche sono le differenze quando si parla di tacchette, gli agganci da avvitare alle scarpe per creare un saldo legame col pedale. Nel primo caso, è il sistema SPD a farsi protagonista. Presente anche sui pedali Shimano XTR M9100 SPD XC, è compatibile con una tacchetta incassata che, una volta sganciato il pedale, rende la camminata a piedi molto fluida. Gli agganci per bici da strada, invece, sono basati sul sistema LOOK, imbattibile in termini di leggerezza. Lasciando la tacchetta in bella mostra, però, rende il passo difficoltoso una volta scesi di sella.

Tipologie principali di pedali:

Evoluzione dei pedali

Con le bici degli albori pedalare era semplicemente impossibile. Se puntiamo lo sguardo sulla celebre Draisina, lanciata dal barone Karl von Drais nel 1817, non vediamo altro che un telaio di legno sopra due ruote. I pedali fanno la loro comparsa solo nel 1861, a bordo dell’altrettanto iconico Velocipede ideato dal costruttore di carrozze Pierre Michaux. E trovano posto proprio all’altezza del mozzo anteriore. Per la trasmissione a catena devono passare altri 25 anni. E nel 1888, finalmente entra in gioco anche la ruota libera. Dopo più di 130 anni, il pedale nel ciclismo è un universo di possibilità, un componente, come abbiamo visto, declinato in un numero pressoché infinito di varianti.

Cosa stai cercando?

Carrello